Già dal 2013 è possibile scegliere come tipo di energia per la propria abitazione od immobile una fornitura elettrica green, eco-friendly, che provenga da fonti rinnovabili e non da fonti fossili quali carbone e petrolio.
Il GSE (Gestore dei Servizi Energetici) è l’ente indicato dallo stato italiano che rilascia ai vari fornitori di energia elettrica dei titoli, le Garanzie di Origine (GO), che attestano l’origine dei MWh venduti come rinnovabili.
“La certificazione delle GO – spiegano i tecnici del Gse – è stata prevista da Direttive europee sulle rinnovabili, la prima del 2001, recepite nell’ordinamento nazionale con i relativi decreti legislativi. A ciò si è poi aggiunto il provvedimento dell’Arera
in Italia nel 2011 in materia di “offerte verdi””.
Chi sceglie un fornitore che eroga energia “pulita” compie senza dubbio una scelta consapevole, un contributo alla salvaguardia dell’ambiente.
Purtroppo a fronte di centinaia di operatori presenti sul mercato le 
offerte realmente green sono qualche decina e molto diverse tra loro.
In Italia c’è ancora abbastanza confusione in merito, come capire a chi rivolgersi per poter realmente cambiare la tipologia di energia che si desidera ricevere proveniente realmente da fonti rinnovabili e non semplicemente quelle alternative?
Il consiglio è quello di andare a verificare il mix energetico (fuel mix) riportato in bolletta e nel sito dell’azienda, che indica la tipologia e la quantità di fonti utilizzate dall’azienda stessa e farsi rilasciare annualmente il titolo GO che il GSE invia al fornitore.
Facile e non sarà necessario effettuare alcuna modifica all’impianto elettrico o al contattore.

 

 

Share This