WhatsApp una delle maggiori app di messaggistica più famosa d’Italia, potrebbe includere delle pubblicità.
Dopo la sua acquisizione da parte di Facebook, la società di Zuckerberg ha reso molto chiaro che intende iniziare a generare entrate con questa applicazione.
Secondo indiscrezioni dell’agenzia di stampa britannica Reuters, che sembrerebbe aver messo le mani su alcune comunicazioni relative a tale progetto progetto, WhatsApp prevede la possibilità di sponsorizzare a pagamento da parte delle aziende il proprio brand e la pubblicità in chat sarà contestuale alle ricerche che saranno fatte.
Sempre secondo Reuters, WhatsApp starebbe collaborando con le startup dell’incubatore Y Combinator per sviluppare tale servizio.
Al momento, però, la funzione di mettere in comunicazione aziende e utenti all’interno della piattaforma attraverso messaggi di servizio e offerte promozionali è solo in fase sperimentale e limitata ad una cerchia ristretta di aziende che possono promuovere il loro brand con l’utilizzo di account certificati.
Ma cosa ne pensano gli utenti finali? Questa novità potrebbe non piacere affatto e potrebbe provocare un esodo di massa verso altre piattaforme della concorrenza se la presenza di pubblicità dovesse dimostrarsi troppo invasiva.
Ed è per questo che WhatsApp sta procedento con molta cautela,  sondando il parere dei propri utenti e chiedendo loro cosa sarebbero disposti a sopportare pur di continuare a usare l’app. Probabilmente testerà il sistema su gruppi di utenti selezionati prima di diffonderlo a tutti.
Quanti di noi sarebbero disposti a visionare uno spot o a leggerlo prima di poter accedere al servizio di messaggistica?

Share This