Una nuova applicazione chiamata “Sarahah”, creata dal 29enne saudita Zain al-Abidin Tawfiq e che permette di mandare messaggi anonimi e di “recensire” le persone, è senza dubbio l’applicazione del momento.
Grazie a 300 milioni di utenti ha raggiunto il record di download su App Store di Apple in più di 30 paesi.
Gli utenti si iscrivono a un account e ricevono un link che possono condividere su altri siti di social media, invitando chiunque abbia accesso al proprio profilo ad inviare messaggi in modo anonimo.
La parola “Sarahah” in sé significa onestà ed utilizza una combinazione di onestà e anonimato per creare un sistema di confessione divertente per i propri utenti.
Inizialmente “Sarahah” è stata pensata come strumento per valutare i propri colleghi di lavoro in forma anonima, poi quest’app è diventata molto di più.
Come tutte le applicazioni, anche “Sarahah”, se non usata in modo appropriato, può causare problemi come il cyberbullismo. La certezza dell’anonimato potrebbe infatti veicolare messaggi di odio o minacce.
“Farò del mio meglio per mantenere l’ambiente positivo”, ha spiegato Tawfiq, ed in effetti già da ora è possibile attivare filtri per parole offensive, bloccare utenti e scegliere il pubblico per i propri messaggi.

Share This