Un inedito report di Bloomberg afferma che Apple sta progettando di rilasciare entro quest’anno una versione del suo smartwatch, che può connettersi direttamente alle reti cellulari meno dipendente dalla vicinanza dell’iPhone.
Al momento lo smartwatch dell’Apple per trasferire musica, scaricare le indicazioni nelle mappe e inviare messaggi in movimento necessita un collegamento in modalità wireless ad un iPhone.
Alcuni nuovi modelli di Apple Watch saranno dotati di chip LTE che renderanno lo smartwatch in grado di svolgere molte attività senza la presenza di un iPhone.
Apple sarebbe già in trattativa con i principali vettori statunitensi per offrire il supporto al modello dotato di connettività cellulare.
Bloomberg inoltre afferma che a fornire i modem LTE ad Apple sarà Intel Corp. azienda che da anni tenta di inserire le proprie componenti nei dispositivi mobili Apple, spodestando il principale fornitore Qualcomm Inc.
Rendere Apple Watch più di un dispositivo autonomo può aumentare le vendite del prodotto anche se attualmente la vendita di Apple Watch rappresenta una piccola parte del fatturato complessivo di Apple.
Resta ancora alta la preoccupazione per la durata della batteria in un tale dispositivo che già ha fatto slittare di almeno un anno l’uscita dei nuovi Apple Watch.

Share This