Prodotti di prima necessità, apparecchiature per la salute e la casa, articoli per bellezza e cura della persona, spesa, forniture industriali e scientifiche, animali domestici e bambini.
Questi i beni che sono ancora acquistabili e garantiti su Amazon, il colosso dell’e-commerce che in questi giorni ha deciso lo stop temporaneo alle consegne di beni non essenziali in tutto il territorio italiano e Francese.
“Ciò consente ai collaboratori del centro logistico di concentrarsi sulla ricezione e sulla spedizione dei prodotti di cui i clienti hanno più bisogno in questo momento” si legge in una nota dell’Azienda.
La decisione di Amazon è arrivata anche a seguito del
picco di ordini registratosi in questo periodo e quindi le occasioni di contagio tra i lavoratori di Amazon ed il diffondersi del virus.
L’azienda di Bezos ha spiegato che vuole assicurare il massimo rispetto delle misure di sicurezza nei luoghi di lavoro.
Sempre tramite un comunicato Amazon fa sapere che “Il benessere dei nostri dipendenti, dei nostri fornitori e dei nostri clienti è al primo posto. Stiamo seguendo rigorosamente le indicazioni fornite dal Governo e dalle autorità sanitarie locali nell’implementare in tutti i siti le giuste misure per contenere l’emergenza sanitaria in corso”.
Verrà comunque garantita la consegna di tutti gli ordini effettuati prima del 17 marzo.
Solo prodotti non essenziali acquistati da rivenditori che affidano le proprie consegne a corrieri esterni potranno essere effettuati.

Share This