Convertire le auto in veicoli ibridi solari?
Sembrerebbe possibile con HySolarKit, un’idea nata nel Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’ Università di Salerno che ha brevettato un sistema in grado di trasformare un’auto a trazione anteriore alimentata con qualunque tipo di combustibile, in un’auto ibrida a ricarica solare.
A coordinare il progetto è il professor Gianfranco Rizzo che con il suo team ha disegnato un kit di pannelli solari da applicare sulle auto per convertire un veicolo convenzionale in uno sostenibile, grazie a un prodotto da installare al termine della linea di produzione, a costi limitati e senza alterare performance e sicurezza.
Il kit si compone di una coppia di ruote motorizzate (attualmente prodotte da Michelin e altri), una  batteria ausiliaria, un sistemino di controllo addizionale (VMU), connettore per la porta OBD con i relativi cavi, un pannello fotovoltaico ad alto rendimento (prodotto da Solbian, partner del progetto LIFE-SAVE) e un’eventuale piccola plancia addizionale (per attivare o disattivare le modalità di guida) da apporre sul cruscotto.
HySolarKit è una vera e propria rivoluzione che limiterà consumi ed emissioni. Un auto così modificata permetterà di ridurre anche del 20% i consumi e le emissioni del veicolo in un tipico utilizzo urbano.
Questo kit rivoluzionario consentirà al veicolo che lo vedrà istallato la possibilità di accedere alle Zone a Traffico Limitato, dove potrà muoversi in modalità prevalentemente elettrica.
Il progetto, finanziato dal Ministero dell’Università, è stato sperimentato su una FIAT Punto, ed è in corso di sperimentazione presso l’Università di Salerno, dove sta nascendo una società di Spin-Off, eProInn, per la sua industrializzazione.
Actua, Landi Renzo, Solbian e Cecomp sono alcune delle aziende già partnership al progetto.
Per chi volesse maggiori informazioni a riguardo è possibile consultare il sito internet www.hysolarkit.com

Share This