Più vento, maggiori benefici economici per tutta gli Stati europei. L’energia eolica è una scelta intelligente per l’economia. Questo è quanto sostiene l’associazione WindEurope che ha lanciato un nuovo toolkit intitolato “Local Impact, Global Leadership”, che mappa la filiera dell’energia eolica in tutta Europa per mostrarne i vantaggi per le economie locali.
Questo documento dimostra come la filiera eolica stia avvantaggiando le regioni di tutta Europa, comprese quelle economicamente svantaggiate. Mostra come i cittadini beneficiano della proprietà condivisa dei parchi eolici e di come i parchi eolici stanno contribuendo all’attività economica locale attraverso le tasse che pagano ai governi locali. L’industria eolica inoltre ha portato posti di lavoro e investimenti in molti Stati della comunità europea.
Sono inoltre presenti le schede informative, paese per paese, e alcune storie “esemplari” di esperienze positive di comunità locali.
L’energia eolica ad oggi contribuisce per 36 miliardi di euro al PIL dell’UE e sostiene 263.000 posti di lavoro generando 8 miliardi di euro di esportazioni.
L’organizzazione sostiene che il nuovo toolkit aiuterà a delineare il futuro delle rinnovabili e delineare ai responsabili politici i vantaggi della tecnologia.
Al momento i Paesi analizzati da WindEurope sono Belgio, Spagna, Polonia, Francia, Germania, Austria e Danimarca.
Tra questi spicca la Germania, con 56 GW installati e oltre 160mila posti di lavoro.
Giles Dickson, CEO di WindEurope, ha dichiarato: “Wind energy is a smart choice for the economy. It’s a European industrial success story. And it delivers local economic benefits to communities across Europe – jobs and income that support local economic activity and public services. Our new toolkit illustrates this and has a simple message: more wind means more economic benefits for communities throughout Europe”.

 

 

 

 

Share This