Le istituzioni olandesi ed un consorzio di sei società stanno collaborando alla realizzazione del primo parco solare galleggiante in mare al mondo.
Zon op Zee è il nome del progetto che mira alla produzione di energia pulita in mare solo ed esclusivamente grazie ai pannelli solari in mare aperto e che sarà realizzato nei prossimi tre anni nel Mare del Nord.
L’iniziativa mette insieme le competenze di diversi partner, dall’Energy research Centre of Netherlands (ECN) all’Organizzazione olandese per la ricerca scientifica applicata (TNO), dall’Istituto di ricerca marittima dei Paesi Bassi (MARIN) alla giovane start-up Oceans of Energy, coinvolgendo anche la Abu Dhabi National Energy Company.
“Quello che stiamo per fare qui è speciale e non è mai stato realizzato prima. Gli impianti di solare galleggiante sono già stati installati nelle acque interne, ma in mare non è mai successo, perché è molto difficile. Dopotutto, hai a che fare con enormi onde e altre forze distruttive della natura. Con la conoscenza e l’esperienza di questi istituti olandesi del settore offshore, siamo convinti del successo” queste le parole di Allard van Hoeken, fondatore e CEO di Oceans of Energy, che prosegue sostenendo che “il fotovoltaico galleggiante in mare è un prodotto che si adatta bene al nostro Paese” ma “tutto il mondo può trarne beneficio”.
Sarà ECN ad occuparsi di selezionare i pannelli solari che saranno utilizzati per lo sviluppo del primo impianto fotovoltaico galleggiante in mare.
Visti e considerati i due terzi abbondanti del nostro pianeta ricoperti dalle acque, ricavare elettricità direttamente dal mare è uno dei settori maggiormente in corso di sviluppo.

Share This