Se siete i possessori di uno Google Pixel XL attenti all‘update ad Android 8.1 Oreo di gennaio.

Non sempre gli aggiornamenti risolvono problemi, in questo caso ha generato un pericoloso bug in fase di ricarica.
Quando lo smartphone viene messo in carica con un livello batteria inferiore al 50 per cento, il sistema proverà ad assorbire il 40 per cento in più della corrente rispetto che il caricabatterie può erogare, un pericoloso malfunzionamento che potrebbe creare danni anche gravi al vostro dispositivo bruciando nel peggiore dei casi la scheda madre.
Un bug che accade sia con il caricabatterie originale che con quelli di concorrenza.
È possibile notare questo difetto semplicemente guardando la home di Google Pixel XL quando quest’ultimo viene messo in carica, in cui comparirà un messaggio ad intermittenza con la scritta “ricarica rapida” ogni qualvolta metterete il vostro smartphone in carica.
Dopo i primi messaggi, l’assorbimento di energia tornerà normale e quindi sicuro, ma i primi minuti sono molto pericolosi per il buon funzionamento del vostro device.
Tantissimi hanno già segnalato a Google il problema.
Se possedete questo preciso modello e state riscontrando il bug appena descritto, potete segnalarlo a Google commentando l’apposito Issue Tracker attivo dal mese di gennaio. Trovate ulteriori informazioni a riguardo consultando il rapporto pubblicato su Reddit.com.

Share This