La classe energetica di un edificio indica il livello di consumo energetico di tale abitazione. Le classi energetiche sono 10 : dalla G fino alla 4A, che rappresenta gli immobili che consumano meno energia.
La classe energetica G è la maglia nera della classifica. Se la vostra casa è in classe G significa che prestazioni energetiche della vostra abitazione non sono performanti e, di conseguenza i consumi sono più alti.
Migliorare l’efficienza energetica della propria casa è un buon investimento per il futuro, non solo per ridurre la spesa delle bollette ed aumentare la qualità della propria vita, ma anche per innalzare il valore dell’abitazione in cui si vive.
Passare da una classe energetica G ad una classe A è possibile anche senza fare grandi e dispendiosi lavori, l’importante è sapere dove e come intervenire.
Per migliorare l’efficienza energetica della propria casa si può intervenire su vari fronti. Ecco alcuni suggerimenti.
È molto importante isolare l’edificio. Vanno considerati innanzitutto l’isolamento dei muri perimetrali (isolamento a cappotto interno ed esterno) e degli interventi sulle finestre che sono tra le principali cause di dispersione di calore e ingresso di rumori esterni (sostituire gli infissi a vetro singolo con infissi di nuova generazione a doppio o a triplo vetro, se il serramento è vecchio, diventa necessario cambiarlo con uno nuovo più performante).
Altro aspetto importante sono le condizioni degli impianti sia di riscaldamento che di raffreddamento. Una vecchia caldaia in cattivo stato potrebbe venire sostituita con un moderno modello ad alta efficienza o con una pompa di calore. È opportuno sostituire gli impianti datati con altri caratterizzati da tecnologie più performanti optando anche per impianti che producono energia da fonti alternative, come il fotovoltaico o il solare.
L’efficienza di un edificio si misura anche attraverso il controllo dell’energia disponibile.
L’istallazione di un sistema domotico permette di gestire i consumi elettrici in funzione dell’effettivo utilizzo. Un sistema domotico permette coordinare gli impianti al fine di ottimizzare il comfort, aumentare la sicurezza, garantire la comunicazione a distanza e ridurre ulteriormente i consumi energetici.

 

 

 

Share This