La stagione natalizia è alle porte e lo speaker intelligente di Apple non sarà purtroppo disponibile. Che delusione.
Apple ritarda l’uscita dell’assistente virtuale e speaker HomePod: non arriverà a dicembre come annunciato ma solo nel 2018, ed inizialmente limitato ai mercati USA, UK e Australia. È la seconda volta che Cupertino rinvia l’uscita di un prodotto audio.
“Non vediamo l’ora che le persone provino finalmente HomePod, ma abbiamo bisogno di ancora un po’ di tempo prima che sia pronto per i nostri clienti. Le spedizioni avranno inizio negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Australia nel corso dei primi mesi del 2018” queste le parole della nota rilasciata dalla stessa Apple.
Non è stata data né una data precisa per il lancio, né le motivazioni precise del ritardo.Gli esperti accusano difficoltà con la tecnologia AirPlay 2 che viene utilizzata da HomePod.
Quello degli speaker smart è un settore in cui si sta accendendo la sfida tra i giganti delle piattaforme digitali, Apple, Google, Amazon, Microsoft.
HomePod, sarà il primo speaker interattivo di Apple e permetterà di riprodurre musica via wireless direttamente tramite Apple Music o AirPlay da iPhone, iPad, Mac e persino Apple TV nelle vicinanze. Ma non solo. HomePod promette di essere anche una sorta di assistente personale per la casa smart.
Un prodotto che viene descritto così:” “HomePod è un potente e straordinario speaker che si adatta a tutto e assieme ad Apple Music ti consente di accedere senza sforzo a uno dei più grandi cataloghi musicali del mondo. Tutto controllato attraverso l’interazione vocale naturale con Siri. Porta l’esperienza di ascolto ad un livello completamente nuovo. E questo è solo l’inizio”.
Sarà veramente lo “smart speaker” migliore sul mercato? Lo scopriremo.

Share This