Conviene fare in fretta a chi ha intenzione di rifare gli infissi, la caldaia con impianto a condensazione o vuole installare schermature solari. Dal 1° gennaio 2018 verrà  ridotta, dal 65% al 50%, la percentuale detraibile per le spese sostenute.
Questa è una delle disposizioni contenute disegno di legge di bilancio per il 2018, approvato lo scorso 18 ottobre dal Consiglio dei Ministri e ora approdato al Senato per l’avvio dell’iter parlamentare.
L’eco bonus, anche se ridotto, viene in effetti prorogato fino al 31 dicembre 2018 ed implementato dal bonus verde.
Il bonus verde prevede la detrazione del 36% (per spese fino a 5.000 euro) per la cura del verde privato tra cui rientrano terrazzi e giardini, anche condominiali, lavori di recupero di giardini di interesse storico e realizzazione o adeguamento di impianti di irrigazione.
Confermati anche gli incentivi di riqualificazione alle parti comuni degli edifici condominiali fino al 31 dicembre 2018.
Risorse anche alla mobilità sostenibile. Verranno introdotte detrazioni fiscali per gli abbonamenti al trasporto pubblico locale, regionale e interregionale.
La legge introdurrà anche un fondo rotativo da 5 milioni di euro  dedicato alla “tempestiva realizzazione” di interventi di messa in sicurezza e bonifica  dei siti contaminati da materiale radioattivo”.
Per le famiglie a basso reddito verrà istituito un fondo di garanzia al fine di allargare la possibilità a tutte le famiglie di fare interventi di efficienza energetica.
Ma l’intervento principale è la disattivazione totale delle clausole di salvaguardia. Stop quindi all’aumento dell’IVA e delle accise.

DISEGNO DI LEGGE BILANCIO 2018

Share This