La famiglia degli smartphone Pixel di Google si allarga. Google ha alzato il sipario sui nuovi Pixel 2 e Pixel 2 XL, presentati il 4 ottobre. Solo Pixel 2 XL (e sembra solo in versione da 64 GB) sarà disponibile in Italia entro fine anno, a partire dal 4 o dal 15 novembre, non è ancora chiara la data precisa di lancio.
Secondo DxOMark, il sito che valuta le prestazioni fotografiche dei telefoni di tutto il mondo la fotocamera da 12 megapixel con schermi OLED dei nuovi smartphone di Google è “la migliore” battendo persino  l’iPhone 8 e il Note8. La grande novità per il Pixel 2 l’aggiunta di stabilizzatore ottico (OIS) sul sensore posteriore.
Novità anche per quanto riguarda il software della fotocamera: Google ha avviato la sperimentazione di Assistant Lens, un’applicazione che permette di selezionare porzioni di immagini per effettuare ricerche o trarre informazioni importanti dalle fotografie.
Le specifiche tecniche sono di livello elevato. I due telefoni Pixel 2 e Pixel 2 XL hanno entrambi l’ultimo processore Qualcomm Snapdragon 835, 64 GB di memoria standard, altoparlanti stereo montati frontalmente, resistenza all’acqua rispetto agli standard IP67 e senza il jack per le cuffie ( facilmente sostituibile da un adattatore o da cuffie dotate di connettore USB Type-C).
Migliorata anche la batteria. Rispetto ai Pixel del 2016 hanno una durata maggiore del 10% ed una ricarica più veloce.
Design moderno, lo schermo è formato da display OLED in formato 18:9 con risoluzione 2880×1440, le scocche sempre in alluminio. L’azienda di Mountain View ha lavorato per ridurre le cornici in maniera importante decidendo però di non allinearsi al trend della doppia fotocamera posteriore.
989 euro il suo costo.
I nuovi smartphone di Google, progettati in collaborazione con LG, puntano a concorrere con i top di gamma di Apple, Samsung e Huawei.

Share This