Da settembre è attiva anche in Italia l’app per i pagamenti Circle Pay che permette di inviare e ricevere denaro in modo istantaneo all’interno dei confini nazionali e all’estero tramite iOS e Android, senza commissioni o sovrapprezzi.
Pochi secondi ed il pagamento arriva direttamente sul telefono.
Fino al mese scorso Circle Pay era disponibile in 29 paesi europei dove ha registrato una crescita superiore dell’800% anno su anno.
Nata dall’idea di una startup irlandese nel 2013, l’app ha già raccolto quasi 140 milioni di euro di investimenti ed è basata sulla tecnologia della blockchain.
È possibile registrarsi anche attraverso Facebook ma bisogna possedere una carta di credito. Per inviare denaro bisogna possedere il numero di telefono cellulare o l’email della persona ed è possibile anche attivare una chat per l’invio di denaro.
Jeremy Allaire, CEO di Circle ha dichiarato: ”Con la nostra applicazione vogliamo offrire uno strumento per trasferire piccole quantità di denaro rispondendo a un’esigenza tipica delle nuove generazioni digitali. Crediamo che esitano ormai le condizioni per un cambio di paradigma, nessuna transazione dovrà più essere pagata in futuro perché è possibile usare un sistema solido, sicuro e affidabile come la blockchain senza dover dipendere da istituti di garanzia. Abbiamo curato in modo particolare l’aspetto social della nostra applicazione, riteniamo infatti che questa forma di scambio di denaro debba avere la stessa modalità di condivisione di testi, foto e video.”

Share This