Il Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI) ha pubblicato la Variante 3 alla Norma CEI 0-16 e la Variante 1 alla Norma CEI 0-21 sulla connessione alle reti di distribuzione..
La variante V3 alla Norma CEI 0-16 “Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti AT ed MT delle imprese distributrici di energia elettrica”
Mentre la nuova variante della Norma CEI 0-21 ″Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica”
Entrambe sono applicabili dal 1° agosto 2017.
Introducono nuovi elementi per quelli che sono gli impianti ad accumulo.
Nella prima vengono integrati gli Allegati C e D con le prescrizioni relative alla modalità per effettuare le verifiche e le prove funzionali in campo, sia di prima attivazione che periodiche, per il Sistema di Protezione Generale (SPG), sia esso integrato o no. Inoltre nella definizione di sistema di accumulo viene esplicitata l’esclusione dei compensatori statici senza accumulo.
Nella Variante 1 vengono previste alcune semplificazioni per la connessione degli impianti di taglia inferiore a 800 W di potenza. Anche in uesta Variante nella definizione di sistema di accumulo viene esplicitata l’esclusione dei compensatori statici senza accumulo.
Per maggiori informazioni è possibile scaricare gratuitamente entrambe le norme dal sito CEI al seguente link: https://www.ceinorme.it/it/norme-cei-0-16-e-0-21.html

Share This