Si chiamerà Coradia iLint il primo treno passeggeri al mondo ad idrogeno, un mezzo a emissioni zero che non utilizzerà carbone o gasolio ma produrrà come “rifiuto” soltanto vapore acqueo.
Ribattezzato dalla stampa hydrail, avrà un’autonomia compresa tra i 600 e gli 800 chilometri e sarà in grado di mantenere una velocità operativa di circa 140 chilometri orari. Avrà dunque un’autonomia molto più ampia delle auto a idrogeno
È stato presentato alla fiera del settore ferroviario InnoTrans, che si tiene ogni anno a Berlino ed è stato progettato negli ultimi due anni dalla società francese Alstom.
Il primo viaggio è stato programmato per dicembre 2017 sulle ferrovie tedesche sperimentando la tratta Buxtehude-Bremervörde-Bremerhaven-Cuxhaven, nella Bassa Sassonia.
Questa tecnologia non solo ridurrà le emissioni di CO2 ma sarà anche un’alternativa silenziosa riducendo notevolmente anche l’inquinamento acustico.
Questo treno inoltre disporrà di un meccanismo che ad ogni frenata permetterà di ricaricare la batteria agli ioni di litio permettendo la rigenerazione grazie al recupero di energia cinetica.
Un esempio di economia verde che punta al progresso.

Share This