Secondo un recente report dell’istituto americano IEEFA (Institute for Energy Economics and Financial Analisys) emerge un dato importante: la Cina da anni è in assoluto al primo posto per investimenti per le energie rinnovabili.
La Cina brilla dal punto di vista degli investimenti nella transizione energetica verso le energie sostenibili con 103 miliardi di dollari investiti a fronte, ad esempio, dei 44 degli Stati Uniti.
Rispetto al 2014 la crescita delle rinnovabili è salita del 17%
Il punto di forza cinese è il consolidamento di alcuni primati globali. Cinque dei sei produttori mondiali di pannelli solari sono cinesi.
Il controllo della Cina sul litio si sta consolidando, materiale fondamentale nella costruzione di batterie di accumulo energetico.
Interessante inoltre notare che sono 24 i miliardi spesi dalla Cina per solare ed eolico all’estero, fuori dai confini della Repubblica popolare cinese. La prima destinazione di tali investimenti sono gli Stati Uniti.
Questo è stato possibile grazie dall’abbassamento dei costi delle energie rinnovabili e dal crescente interesse verso l’energia verde a livello mondiale.

Share This