La Danimarca è uno dei paesi pionieri mondiali dell’energia eolica, ha istallato le prime turbine già negli anni ’70.
Già nel 2014 i danesi produssero il 39% di energia elettrica dal vento.
La Danimarca mira ad abbandonare totalmente le fonti fossili entro il 2050. Ed è all’interno di questo obbiettivo che prende avvio un progetto che prevede la costruzione del parco eolico più economico del mondo, che grazie all’energia ricavata dal vento fornirà energia pulita a circa 600 mila famiglie. Questo parco verrà costruito nel mar Baltico, a circa 15 chilometri dall’isola danese di Mon e dovrebbe entrare in funzione entro il 2022.
Attualmente nel territorio danese sono presenti sei parchi parchi eolici off shore.
Le acque del Mar del Nord ben si prestano, in quanto poco profonde, all’installazione di questo tipo di impianti.
“Danish Kriegers Flak” Questo il nome del futuro nuovo parco eolico che prevede un notevole abbassamento del costo medio per l’energia, 49,9 euro per megawatt-ora al posto degli attuali 126 dollari.
L’approccio innovatore verso l’energia eolica, ha creato un fiorente mercato di produzione ed esportazione di pale eoliche nel mondo. Anche grazie a questo mercato legato alla green economy, la disoccupazione in Danimarca è meno del 6%, una delle più basse d’Europa.

Share This