Di sicuro avrete sentito e letto degli innumerevoli vantaggi e benefici in merito all’efficienza energetica dell’illuminazione a LED rispetto a quella tradizionale. Se li si confronta con gli altri metodi di illuminazione a risparmio energetico disponibili oggi sul mercato, vi accorgerete che l’illuminazione a LED garantisce risparmio energetico migliore, circa del 80% -90% maggiore rispetto alle soluzioni tradizionali ed alle lampadine convenzionali.

Le luci a LED si distinguono anche per la durata della loro vita, si è stimato durino circa 100.000 ore.
Non dimentichiamo che i LED sono molto più ecologiche poiché prive di sostanze tossiche. La maggior parte delle lampadine fluorescenti contengono un gran numero di materiali come ad esempio il mercurio che sono pericolosi per l’ambiente.
I LED inoltre sono estremamente resistenti agli urti, vibrazioni e urti esterni. Sono in grado di sopportare anche le condizioni più difficili. Sono l’ideale per il funzionamento in ambienti con temperature esterne fredde e basse.
L’illuminazione a LED produce poca luce infrarossa e le emissioni UV sono estremamente basse, adatta quindi all’illuminazione di materiali come nei musei, gallerie d’arte, siti archeologici eccetera.
Un sistema a LED è progettato per concentrare la sua luce e può essere diretto verso una posizione specifica, senza l’uso di un riflettore esterno, ottenendo una efficienza di applicazione superiore illuminazione convenzionale.
E per ultimo, ma non meno importante, la bassa tensione dei LED. Un alimentatore a bassa tensione è sufficiente per l’illuminazione a LED. Questo è un grande vantaggio quando si tratta di utilizzare la tecnologia LED in aree remote o rurali.

Share This