In base al monitoraggio di Internet effettuato dalla società StatCounter, società di analisi del traffico web di base a Dublino, è emerso che molti utenti di tutto il mondo accedono ad internet tramite dispositivi mobile (51,2%) piuttosto che dal proprio computer (48,7%).
Ci sono momenti in cui internet fa la storia e questo sorpasso è proprio uno di questi. È un momento importante per il web in generale.
I dati esposti da StatCounter dovrebbero indurre a nuove riflessioni aziende e professionisti affinché i loro siti e servizi web siano “mobile friendly”.
Quest’analisi ha messo inoltre in evidenza come nei mercati dei così detti paesi emergenti le piattaforme mobile siano di gran lunga il metodo di scelta per l’accesso a Internet. Solo in India rappresentano il 75% di utilizzo. Tutto ciò si spiega dal fatto che adesso gli smartphone costano pochissimo e danno la possibilità di navigare e di fruire efficacemente dei servizi web.
In controtendenza invece i mercati tradizionali, tra cui il Regno Unito, gli Stati Uniti e l’Irlanda, in cui l’accesso ad internet oscilla a favore del desktop.
È ancora sorprendente come molti grandi brand favoriscano i computer a discapito degli smartphone e tablet. Forse ora che questo punto di svolta è stato raggiunto, si inizierà a cambiare molto velocemente.

Share This